Nano con fisarmonica
Nano musicista

Berger mon doux berger

La bergère aux champs

La melodia originale è in sol maggiore. Negli spartiti in formato PDF e PNG si trova la diteggiatura per l'organetto diatonico.

Questa canzone venne raccolta da Joseph-Siméon Favre a Saint Pierre e pubblicata sul giornale Le Mont Blanc diretto dalla signora Josephine Duc-Teppex. Il testo fa parte della raccolta di canzoni popolari valdostane pubblicate dal 1894 al 1898 e riprese nel libro di Bruno Salvadori “Voyage autour d'un artiste”.

Favre sostiene che questa canzone, molto diffusa in Valle d'Aosta, rappresenta il prototipo della canzone pastorale francese e “riporta subito alla memoria quei pastori con i larghi cappelli e i grandi mantelli che si vedono nelle vecchie tappezzerie, mentre pascolano le loro pecore sulle colline baciate dal sole dove gli uccellini cantano tra le fronde dei ginepri”.

Tiersot registra nel suo libro una versione leggermente diversa del testo, raccolta in Tarantaise, e propone ben quattro diverse melodie su cui viene cantata. Segnala di averla trovata i tutte le valli alpine (“non vi è canzone più popolare in tutte le valli alpine”) e cita per la Valle d'Aosta i comuni di Saint-Pierre ed Etroubles.

Il testo della canzone è stato pubblicato da Julien Tiersot alla fine del 1800 e presenta nelle note le differenze tra le varie versioni raccolte nelle alpi francesi ed in Valle d'Aosta.

Versione Favre Versione Tiersot
Berger, mon doux berger Pastore mio dolce pastore La bergère aux champs La pastora nelle campagne
1 1
N’y a rien d’aussi charmant Non c’è nulla di più affascinante Y a rien de si charmant Non c’è nulla di più affascinante
Que la bergère en champ. Della pastora in campagna Que la bergère aux champs. Della pastora nelle campagne
Quand il tombe de la pluie Quando cade la pioggia Ell' voit venir la pluie, Ella vede cadere la pioggia
Elle désire le beau temps; Lei desidera il bel tempo Désire le beau temps. Desidera il bel tempo
Voilà comme la bergère Ecco come la pastora Voilà comm' la bergère Ecco come la pastora
Aime à passer son temps. Ama far passare il tempo Aime à passer son temps. Ama far passare il tempo
2 2
Le matin et le soir La mattina e la sera Son berger va la voir Il suo pastore la va a vedere
Son berger va la voir: Il suo pastore la va a vedere Le matin et le soir. La mattina e la sera
La lune s’est couchée La luna è tramontata « Oh! Levez-vous, bergère! Oh! Alzatevi pastora
Le solei luit partout. Il sole brilla dappertutto Bergère, levez-vous. Pastora alzatevi
Ah! levez-vous, bergère Ah! Alzatevi pastora Les moutons sont en plaine, Le pecore sono in pianura
Car il est déjà grand jour! Poichè si è fatto giorno Le soleil luit partout.” Il sole brilla dappertutto
3
Quand la bergère entend Quando la pastora ode
La voix de son amant, La voce del suo amante
Ell' met sa jupe rouge, Indossa la gonna rossa
Son joli cotillon, La sua bella sottana
S'en va-t-ouvrir la porte Va ad aprire la porta
A son berger mignon. Al suo bel pastore
3 4
Berger, mon doux berger, Pastore mio dolce pastore « Berger, mon doux berger, Pastore mio dolce pastore
Allons nous promener Andiamo a passeggiare Où irons-nous garder? Dove andremo a pascolare
Dessus une montagne Sopra un monte - Là haut sur la montagne, Lassù sulla montagna
Où le soleil paraît si beau; Dove il sole pare così bello Le soleil y fait beau Il sole splende
Cueillerons la violette Raccoglieremo le violette Cueill'rons la violette, Coglieremo la violetta
Et le romarin nouveau. Ed il rosmarino novello Le romarin nouveau. Il rosmarino novello
4 5
Berger, mon doux berger; Pastore mio dolce pastore - Berger, mon doux berger, Pastore mio dolce pastore
De quoi mangerons nous? Cosa mangeremo Qu'aurons-nous a manger? Cosa avremo da mangiare
- Nous mangerons des poulailles Mangeremo delle pollastre - des perdrix et des cailles Delle pernici e delle quaglie
Et des petits oiseaux; E degli uccellini Et de petits gâteaux; E dei dolcetti
Nous boirons la bouteille Berremo la bottiglia Du vin de la bouteille Del vino della bottiglia
Que j’ai sous mon manteau. Che ho sotto il mantello Que j'ai sous mon manteau. Che ho sotto il mio mantello
6
- Berger, mon doux berger, Pastore mio dolce pastore
Où irons-nous loger? Dove abiteremo
- Là haut sur la montagne Lassù sulla montagna
Un beau château l'y a: Vi è un bel castello
Nous logerons ensemble Abiteremo insieme
Parlera qui voudra. Parlerà chi vorrà
5 7
Berger, mon doux berger; Pastore mio dolce pastore - Berger, mon doux berger, Pastore mio dolce pastore
J’entends quelqu’un passer! Sento qualcuno avvicinarsi J'entends quelqu'un marcher. Odo qualcuno camminare
Ce doit être mon père Deve essere moi padre C'est peut-être mon père È forse moi padre
Il viendra me chercher Che verrà a cercarmi Qui vient pour me chercher; Che viene per cercarmi
- Assoyons nous, bergère Sediamoci pastora Couchons nous sur l'herbette Sdraiamoci sull'erbetta
Et laissons le passer E lasciamolo passare Et laissons-le passer. E lasciamolo passare
6 8
Berger, mon doux berger; Pastore mio dolce pastore - Berger, mon doux berger, Pastore mio dolce pastore
Allons nous promener Andiamo a passeggiare Si quelqu'un nous voyait! ... Se qualcuno ci vedesse
Dessus une colline Sopra una collina Allons dessus l'herbette Andiamo sopra l'erbetta
A l’ombre d’un buisson All’ombra di un cespuglio A l'ombre d'un buisson, All'ombra di un cespuglio
Filerons la colognette Fileremo la canocchia Filant ma colognette, Filando la mia canocchia
Composons la chanson. Componiamo la canzone Chantant une chanson.» Cantando una canzone
Testo tratto da:
Le Mont Blanc n. 37 del 10.09.1897
Traduzione italiana di Gian Mario Navillod. Testo tratto da:
Julien Tiersot, Chansons populaires ..., Grenoble Moutiers, 1903
Traduzione italiana di Gian Mario Navillod.

Discografia:

CMTRA Atlas sonore n°18, CHANSONS POPULAIRES RECUEILLIES DANS LES ALPES FRANCAISES, La bergère aux champs,
Arrangiamento : Cor’Alpes, Evelyne Girardon, Interpreti: Christian Abriel corno delle Alpi, Nicolas Perrillat corno delle Alpi, Pascal Thormeyer corno delle Alpi (Cor’Alpes ) , Catherine Faure canto, Evelyne Girardon canto.

Bibliografia:

Julien Tiersot, Chansons populaires recueillies dans les Alpes francaises, Savoie et Dauphiné, LAFFITTE REPRINTS, Marseille 1979
Bruno Salvadori, Voyage autour d'un artiste, Typo-offset Musumeci, Aosta 1972
Julien Tiersot, Chansons populaires recueillies dans les Alpes francaises, Savoie et Dauphiné, Grenoble Moutiers, 1903
Joseph-Siméon Favre, terza pagina de Le Mont Blanc n. 37 del 10.09.1897 (chansons populaires, Berger, mon doux berger)

PAGINA DELL'8.07.2006
ULTIMO AGGIORNAMENTO 27.10.2006

Valid XHTML 1.0 Strict

Licenza Creative Commons
Quest'opera di Gian Mario Navillod distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione 4.0 Internazionale.

www.andre.navillod.it - escursioni e passeggiate guidate sui sentieri della Valle d'Aosta