Pinus cembra – pino cembro

Vecchi esemplari di Pinus cembra – pino cembro Giovane esemplare di Pinus cembra – pino cembro

Nome italiano:

Pino cembro

Nome scientifico:

Pinus cembra

Descrizione e curiosità:

Raro in Valle d'Aosta grazie alla sua resistenza alle basse temperature cresce fino al limite della vegetazione arborea contendendo al larice il record di sopravvivenza alle alte quote.

In alcune valli è quasi del tutto assente, si trova in valle di Gressoney nel vallone di San Grato o nel vallone di Arpy, salendo verso il colle della Croce.

Si distingue dalle altre specie dalla distribuzine degli aghi in gruppi di cinque e dalle pigne (coni) che contengono pinoli commestibili del tutto simili a quelli del pino domestico.

Nel dialetto valdostano il pino cembre è chiamato arolla, con le sue pigne si insaporisce la grappa o si prepara il liquore omonimo.

Ricetta per il liquore di Arolla

A San Giovanni (24 giugno) cogliere 9 pigne (coni) di arolla e porle in un contenitore di vetro con 2 litri di grappa e mezzo kilogrammo di zucchero. Lasciare il tutto per 40 giorni al sole poi filtrare e conservare in dispensa per tre mesi in prima del consumo.

Pigne (coni) di Pinus cembra – pino cembro rosicchiati dagli scoiattoli

Dove trovare il pino cembro su questo sito

Colle della Croce, Mont Cormet, Vallone di Comboé.

Bibliografia

Corrado Letey, Les arbres monumentaux de la Vallée d'Aoste, Regione Autonoma Valle d'Aosta, Aosta 2001

PAGINA DEL 7.03.2007
ULTIMO AGGIORNAMENTO 13.07.2013

Valid XHTML 1.0 Strict

Licenza Creative Commons
Quest'opera di Gian Mario Navillod distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione 4.0 Internazionale.

www.andre.navillod.it - escursioni e passeggiate guidate sui sentieri della Valle d'Aosta