Testi e spartiti dei natali cantati in Valle d'Aosta

André Navillod suona il Baghèt, cornamusa bergamasca
André Navillod
suona il Baghèt
cornamusa del Nord Italia

Affresco della cattedrale di Aosta con angeli musicanti
Affresco sul portale della
cattedrale di Aosta (XVI sec.)
con angeli musicanti

Affresco della cattedrale di Aosta con angeli musicanti
Affresco sul portale della
cattedrale di Aosta (XVI sec.)
con angelo cornamusiere

Le canzoni di Natale cantate in Valle d'Aosta

In questa sezione sono raccolti alcuni dei natali più diffusi Valle d'Aosta.

I più antichi risalgono al XVI secolo e vennero composti da Nicolas Martin, cittadino di Saint-Jean-de-Maurienne in francese antico e diletto savoiardo. Sono stati tradotti e adattati nel patois valdostano del XX secolo.

Alcuni sono giunti fino a noi dal XIX secolo grazie alle ricerche di Joseph-Siméon Favre, etnologo e musicologo nato ad Aosta ed emigrato in Francia che collaborò con l'illustre studioso d'oltralpe Julien Tiersot incaricato dal governo francese di raccogliere testi e musica della canzoni popolari cantate in Savoia.

Valid XHTML 1.0 Strict
Licenza Creative Commons
Quest'opera di Gian Mario Navillod è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione 4.0 Internazionale.