Il giornale Le Mont Blanc
Le Mont Blanc

La Pernette

Questa canzone venne raccolta da Joseph-Siméon Favre e pubblicata sul giornale Le Mont Blanc n. 46 del 13.11.1896. Il testo fa parte della raccolta di canzoni popolari valdostane pubblicate dal 1894 al 1898 e riprese nel libro di Bruno Salvadori “Voyage autour d'un artiste”.

È una delle più antiche canzoni francesi, i ricercatori l'anno raccolta in tutte le della Francia in un numero considerevole di varianti. Anche in Valle d'Aosta, verso la fine del 1800 ne esistevano diverse versioni; alcune delle quali erano anche notevolmente differenti tra di loro. Il signor Doncieux, studioso del folklore che ha dedicato a questa canzone uno studio approfondito, ritiene che essa sia nata nel centro della Francia, ai confini tra le regioni d'oc e d'oil.

Il testo pubblicato è stato raccolto da Favre a Charvensod ed era il più completo tra quelli ascoltati da questo etnologo in Valle d'Aosta. Egli riteneva che le diverse melodie su cui viene cantato il testo potessero derivare da un unico tipo originario dal quale si staccarono in tempi passati per vivere ognuna il proprio diverso carattere. Un tratto comune è rimasto: un'aria malinconica piena di grandezza nella sua semplicità primitiva.

Il signor Victor de Laprade con il suo romanzo Pernette fu uno dei primi a far conoscere questa canzone al mondo letterario. La descrizione che ne fa questo poeta di Lione ne sottolinea in modo originale l'essenza: “quante pause abbiamo fatto sul bordo dei solchi da poco aperti per meglio ascoltare gli aratori che, lentamente e a piena voce si lanciavano l'uno all'altro questo malinconico ritornello”.

Il testo della canzone è stato pubblicato da Julien Tiersot nel 1903. Nel suo lavoro di ricerca egli venne notevolmente aiutato dalle ricerche di Joseph-Siméon Favre, etnologo e musicologo nato ad Aosta ed emigrato in Francia.

La melodia originale è in sol maggiore. Negli spartiti in formato PDF e PNG si trova la diteggiatura per l'organetto diatonico.

Versione Favre Versione Tiersot
La Pernette. La Pernette

1 I
Là haut sur ces montagnes La in alto su queste montagne Là-haut sur la montagne La in alto sulla montagna
Il y a-t-une tour C’è una torre Il y a-t-une tour. C'è una torre
Il y a oh I la lira C’è oh I la lira

Il y a-t-une tour C’è una torre


2 II
Il y a-t-une fille C’è una ragazza Il y a-t-une fille C'è una ragazza
Qui pleurait nuit et jour Che piangeva notte e giorno Qui pleure nuit et jour. Che piange giorno e notte
Qui pleurait ho la lira ! Che piangeva oh la lira

Qui pleurait nuit et jour Che piangeva notte e giorno


3 III
Sa mère lui vint dire: Sua madre venne a dirle Son père lui vient dire, Suo padre le viene a dire
Ma fille que pleurez vous ? Figlia mia cosa piangete « Ma fill'que pleurez-vous? Figlia mia cosa piangete
Ma fille etc. Figlia mia ecc.


4 IV
Pleurez vous votre père Piangete vostro padre Pleurez-vous votre mère Piangete vostra madre
Ou quelqu’un de vos parents ? O qualche vostro parente Ou quelqu'un d'vos parents? O qualche vostro parente

5 V
- Je pleure ni mon père Non piango né mio padre - Je pleure ni ma mère Non piango né mia madre
Ni point de mes parents Né alcuno dei miei parenti Ni point de mes parents. Né alcuno dei miei parenti

6 VI
- Je pleure l’ami Pierre Piango l’amico Pierre Je pleure l'ami Pierre Piango l’amico Pierre
Qui est dedans la tour. Che è dentro la torre Qui est dedans la tour. Che è dentro la torre

7 VII
Il est jujé à pendre È condannato all’impiccagione Il est jujé à pendre È condannato all’impiccagione
Demain au point du jour. Domani allo spuntare del giorno Demain au point du jour. Domani allo spuntare del giorno

8 VIII
Si vous faites mourir Pierre Se fate morire Pierre Si vous fait'mourir Pierre Se fate morire Pierre
Faites encore mourir moi. Fate morire anche me Faites-moi mourir moi. Fate morire me

9 IX
Faites une tombe longue et large Fate una tomba lunga e larga Vous ferez notre tombe Farete la nostra tomba
Au bord du grand chemin. Sul bordo della strada grande Au bord du grand chemin. Sul bordo della strada grande

10

Chaque pèlerin qui passe Ogni pellegrino che passa

Dira un requiem. Dirà un requiem


11 X
Vous me couvrirez de roses Mi coprirete di rose Vous m'couvrirez de roses, Mi coprirete di rose
L’ami Pierre de fleurs. L’amico Pierre di fiori L'ami Pierre de fleurs. L’amico Pierre di fiori

12 XI
Tous les amants qui passent Tutti gli amanti che passano Tous pèlerins qui passent Tutti i pellegrini che passano
Diront: quelle bonne odeur! Diranno che buon odore Y prendront une fleur. Vi prenderanno un fiore

13

Vous planterez sur la tombe Pianterete sulla tomba

Deux beaux pommiers d’amour. Due bei meli d’amore


14

Tous les amants qui passent Tutti gli amanti che passano

Goûteront ce fruit doux. Assaggeranno questo dolce frutto


15

Diront: La belle est morte, Diranno le bella è morta

Morte pour ses amours. Morta per i suoi amori


16 XII
Ils prieront Dieu pour l’âme Pregheranno Dio per l’anima Ils prieront Dieu pour l'âme Pregheranno per l'anima
De ces pauvres amoureux. Di quei poveri innamorati Des pauvres amoureux. » Dei poveri innamorati

Testo tratto da:
Le Mont Blanc n. 46 del 13.11.1896 (terza pagina)
Traduzione di Gian Mario Navillod Testo tratto da:
Julien Tiersot, Chansons populaires ..., Grenoble Moutiers, 1903
Traduzione di Gian Mario Navillod

Discografia:

Vincent Dumestre ..., Aux marches du palais, Alpha, Paris 2001

Bibliografia:

Julien Tiersot, Chansons populaires recueillies dans les Alpes francaises, Savoie et Dauphiné, LAFFITTE REPRINTS, Marseille 1979
Bruno Salvadori, Voyage autour d'un artiste, Typo-offset Musumeci, Aosta 1972
Julien Tiersot, Chansons populaires recueillies dans les Alpes francaises, Savoie et Dauphiné, Grenoble Moutiers, 1903
Joseph-Siméon Favre, terza pagina de Le Mont Blanc n. 46 del 13.11.1896 (chansons populaires, La Pernette)

ULTIMO AGGIORNAMENTO 3.10.2006

Valid XHTML 1.0 Strict

Licenza Creative Commons
Quest'opera di Gian Mario Navillod distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione 4.0 Internazionale.

www.andre.navillod.it - escursioni e passeggiate guidate sui sentieri della Valle d'Aosta